Valori

Raccontare i nostri valori, significa raccontare di noi, della nostra passione, del nostro impegno quotidiano.

Si tratta di una pratica in continua evoluzione, che si rifà ad un ideale comune, ad una idea di sociale che guarda alle persone che accogliamo, non come beneficiari da assistere, ma come persone con risorse inespresse, con bisogni da individuare, con talenti da scoprire

GIUSTIZIA SOCIALE

Qualunque sia la condizione di partenza, ad ogni donna accolta con i suoi figli devono essere assicurati i diritti essenziali, la tutela nell’accesso ai servizi e la possibilità di cambiamento.

CAMBIAMENTO

Crediamo in un’altra possibilità. Non esiste vita perduta per sempre. Anche lì dove la vita ha dismesso i suoi panni per dolore o scelte sbagliate, esiste una vita che può tornare al mondo.

CONTAMINAZIONE

Il cambiamento inizia quando scopri che esiste altro da quello che hai vissuto fino a quel momento. Quando “per mezzo del contatto” con diverse opportunità si aprono nuovi orizzonti.

MUTUALISMO

Solamente tessendo insieme i pezzi di una comunità responsabile si possono costruire processi di cambiamento sostenibili nel tempo e generativi in termini sia sociali che economici.

“C’è pure chi educa, senza nascondere l’assurdo ch’è nel mondo, aperto ad ogni sviluppo ma cercando d’essere franco all’altro come a sé, sognando gli altri come ora non sono: ciascuno cresce solo se sognato.”

(D. Dolci)

Chi Siamo

Siamo professioniste e professionisti che credono che ad ognuno debba essere data un’opportunità di miglioramento della propria esistenza.

Siamo cittadini e cittadine attive che credono che una società equa e giusta sia frutto di comunità responsabili e azioni condivise.

Siamo innovatori e innovatrici, in formazione continua ed in riflessione costante, in cerca di alternative possibili nell’immediato e sostenibili nel tempo.

Siamo guide di passaggio, disponibili ad accogliere e ad accompagnare per un tratto di vita donne con figli e giovani, navigando con loro nella notte.

Siamo le lampadine del Faro, con l’ambizione di rendere visibili percorsi differenti per un’esistenza diversa.

Il faro - Chi SiamoIl Faro

Cornice di Lavoro

Il nostro lavoro quotidiano così come la costruzione del futuro in cui vogliamo muoverci, si ispira e si contamina di diverse teorie e visioni del mondo che attingono dalla psicologia dell’empowerment, dalla pedagogia del cambiamento, dal learning by doing e di ogni contributo che mette al centro la dignità della vita.

I processi che proviamo ad attivare, che si tratti delle donne con minori accolti o dei giovani con cui lavoriamo nei progetti, mettono al centro di ogni pensiero e azione, la possibilità dei singoli e dei gruppi di costruire attivamente la propria vita, attraverso la possibilità di scegliere, cercando di facilitare, il riconoscimento delle proprie motivazioni, mobilitando le risorse costruendo competenze e strumenti; creando quindi, le condizioni per emanciparsi rispetto ad una condizione di svantaggio o come viene definito di mancanza di potere (sociale, culturale, economico ecc.).

Il Faro Cooperativa Sociale

Logo Il Faro

La Cooperativa sociale IL Faro è una Cooperativa di tipo A il cui codice ATECO è 87.9. Essa nasce il 10 Ottobre del 2014, ha sede legale in Piazza Bartolo Longo, 17 a Latiano (BR) e sedi operative in Via Piave, 22 Brindisi (Comunità alloggio gestanti e donne con figli – Balbis), in Via Pacinotti, 39 Mesagne (BR) – Uffici, in Contrada Marmorelle, provinciale per San Vito dei Normanni, Brindisi (La Fabbrica del Farò).

È iscritta alla Camera di Commercio di Brindisi al N. REA BR 145660, al Registro delle Imprese dal 27/10/2014 con il numero (Codice Fiscale – Partita Iva) 02424420749 nella sezione ORDINARIA e nell’apposita sezione speciale in qualità di IMPRESA SOCIALE, all’Albo Nazionale delle Società Cooperative con il numero C104736. Dal 15/12/2017 è iscritta all’Albo Regionale delle Cooperative sociali nella sezione “A” progressivo “1313”.

Il servizio principale offerto dalla Cooperativa è afferente alla gestione della Comunità alloggio per gestanti e donne con figli – Balbis.

Essa è stata autorizzata dal Comune di Brindisi ed iscritta al Registro Regionale delle Strutture con atto regionale n. 245 del 21 Aprile 2016.

Dal 2020 ha attivato una convenzione con il Comune di Mesagne per il Servizio, presso la sede operativa di Mesagne, di Centro per la Famiglia per accogliere incontri protetti.

Al momento le attività del centro non sono ancora state avviate.