Le Botteghe del Farò

Accogliamo spesso donne e giovani che nel corso della loro storia hanno abbandonato gli studi e non sono disponibili a riprenderli, perché collegano la condizione di studente ad una condizione di fallimento a causa delle esperienze pregresse.

L’unica opportunità di tornare a credere di “essere capaci” è sperimentarsi in contesti di apprendimento attivo.

Sono i contesti della formazione non formale, della formazione sul campo, della formazione on the job.

Le Botteghe sono il cuore della Fabbrica del Farò, sono l’opportunità di apprendimento in contesto non formale che la cooperativa sociale Il Faro garantisce alle donne ed ai giovani in accoglienza, sono la possibilità che genera autostima, inclusione ed empowerment.

Farò l'artista

Il laboratorio per la lavorazione di ceramica e vetro, nato grazie al progetto “Cicatrici preziose” permette a tutti di sperimentarsi nel mondo dell’arte. Il laboratorio già produce gadget ed oggetti di bigiotteria.

Farò accoglienza turistica

Le donne ed i giovani coinvolti nel progetto Erasmus+ “Bike stop for social Inclusion: from guest to host” saranno inseriti in percorsi di formazione non formale sul tema dell’accoglienza ciclo-turistica che, in via sperimentale sarà gestita in un’area della Fabbrica del Farò. 

Farò la sarta

Progetto Landing: è il laboratorio di sartoria. 

Ad oggi produce gadget come shopping bag e sacchetti per confezionare piccoli oggetti. 

Farò la segretaria

Info-point all’interno della Fabbrica del Farò: sarà la nostra reception per qualsiasi informazione sui laboratori e sulle attività che le varie associazioni e cooperative in rete svolgeranno all’interno della struttura. 

Questo sportello informativo sarà gestito dalle donne in accoglienza. 

Farò la cuoca

Laboratori di cucina  a favore di gruppi in accoglienza. 

Farò l'imprenditrice agricola

Siamo circondati da 4 ettari di terreno che è in parte adibito ad uliveto ed in parte a fruttetto. Sono in fase di progettazione due ettari da adibire ad orti sociali. 

La gestione delle attività (e non parliamo solo della raccolta) sarà oggetto di formazione sul campo. 

Farò teatro

Nell’area esterna della Fabbrica del Farò è collocato il tendone da circo della cooperativa sociale Tenrock, partner del progetto, dove saranno attivati laboratori di teatro-circo sociale, residenze creative e spettacoli.

Farò danza

Anche questo sogno non ha età. Ce lo insegna l’associazione AlphaZTL, partner del Faro, con i suoi progetti di danza e video-danza rivolti a tutti. 

Farò l'animatrice

I laboratori per bambini fanno parte della nostra quotidianità. Le donne ed i giovani accolti che vogliono sperimentarsi in questa attività ricevono adeguata formazione e partecipano alle attività. 

In queste botteghe è assente la bottega “Farò le pulizie”.

Non è un caso, è assente perché è l’unico lavoro che tutte le donne accolte si propongono di fare, pensando che la vita non possa riservar loro altro.

Insieme possiamo sostenere un progetto differente.

Le competenze informali conseguite attraverso la formazione sul campo saranno a breve attestate attraverso un sistema europeo di certificazione sul quale l’équipe dell’intera rete si formerà.

La formazione sarà a cura di un’organizzazione olandese, grazie ad un finanziamento Erasmus+.